Memoria delle Alpi

Introduzione
L’Isral è partner – su incarico della Provincia di Alessandria e del Consiglio regionale del Piemonte – del progetto INTERREG Italia-Francia-Svizzera, e cura la realizzazione di una serie di iniziative editoriali, scientifiche, promozionali e di valorizzazione attraverso la realizzazione di itinerari.
Altre iniziative sono state realizzate a cura di Comuni, Comunità Montane e della stessa Provincia di Alessandria.

Le attività
Censimenti dei luoghi, ricerca locale, implementazione banca dati
– Raccolta documentazioni nelle tre zone partigiane individuate (comune di Ponzone, val Lemme, val Borbera e val Curone): sono state raccolte circa 40 bobine di interviste, tutte sbobinate e in fase di elaborazione per la pubblicazione in CD rom.
– Censimento di diciotto “sentieri della libertà” in collaborazione con le Autorità locali; sono stati definiti i percorsi, raccolte le testimonianze, è stata ultimata inoltre l’elaborazione dell’apparato storico descrittivo per attrezzare i sentieri; i materiali sono stati tutti definiti nella loro forma testuale, iconica e grafica ed è stata completata la realizzazione di cartelli e depliant promozionali.
– Realizzazione dei percorsi illustrati: i materiali sono stati tutti definiti nella loro forma testuale, iconica e grafica e sono state individuate le ditte cui affidare la realizzazione. E’ attualmente in corso la stampa dei pannelli segnaletici e dei depliants illustrativi, che saranno installati e distribuiti a cura delle Amministrazioni locali.
– Realizzazione della pagina Web dei “Sentieri della Libertà” nel sito dell’Isral e sua connessione al sito internazionale;  realizzazione di una pagina interattiva i luoghi e dei sentieri, con finalità promozionali e didattiche.

Mostre
La mostra dal titolo “Aiuti dal cielo – le missioni alleate in provincia di Alessandria 1944-1945“, a cura di Mauro Bonelli, si basa su materiali e testi degli archivi storici dell’Isral, dell’ANPI e di altri Istituti. E’ stata allestita su pannelli e supporti plastici.
La mostra è stata presentata in anteprima a Cantalupo Ligure il 4 febbraio 2007, quindi allestita a Palazzo Guasco in occasione del 25 aprile e poi circuitata nei Centri Rete Multimediali e in altri spazi espositivi della provincia; la sua destinazione finale è presso il Museo della Resistenza di Rocchetta Ligure (Palazzo Spinola).
Una seconda mostra intitolata “Sui Sentieri della Libertà” sempre a cura di Mauro Bonelli, è composta dalla riproduzione dei pannelli segnaletici; è esposta presso il Centro Rete di Cantalupo Ligure.

Pubblicazioni
È stato realizzato il lavoro di ricerca scientifica e supporto bibliografico e di editing per la realizzazione di pubblicazioni varie.