Archivio sonoro e video

Archivio sonoro

Consta di 200 bobine e 320 cassette magnetiche, per un totale di oltre 800 ore di registrazione. Esiste un catalogo delle registrazioni su bobina e (parziale) su cassetta. E’ in elaborazione un inventario topografico e per soggetti.
Sulla base dell’ attività più che decennale del Centro di Cultura Popolare “G. Ferraro” le disponibilità sono molto ricche. Dall’ espressività orale tradizionale delle classi subalterne (canti popolari, fiabe, leggende, proverbi) alle testimonianze di carattere politico e sociale, alle testimonianze operaie di fabbrica.
Accanto al patrimonio consolidato, ha assunto una notevole consistenza il fondo relativo alle storie di vita dei partigiani della Pinan-Cichero, raccolte nel corso di una ricerca sulla Divisione garibaldina ligure-alessandrina. Si tratta di oltre 80 interviste (circa 140 nastri magnetici) in ulteriore sviluppo.

Videoteca

In costituzione, dispone già di alcune collane documentarie storiche e di cassette video di interesse locale prodotte direttamente dall’ Istituto; tra esse Un luogo chiamato Capanne, documentario storico naturalistico sul Parco Regionale delle Capanne di Marcarolo, a cura di Roberto Botta, Franco Castelli e Carlo Oliveri, Album di famiglia, unità didattica sulla fotografia come fonte storico-sociale, a cura di Franco Castelli e Claudio Pasero, e Cultura e scuola tra le due guerre, unità didattica sulla scuola italiana in epoca fascista a cura della Scuola elementare di Quargnento.

Discoteca

Dispone di oltre 100 dischi desunti da collane rigorose e documentate (testi, note, apparati critici) relativi al canzoniere antifascista e partigiano, alla storia d’ Italia attraverso i canti di protesta, al folklore musicale nazionale e internazionale. Per Alessandria e provincia un LP di registrazioni originali, quattro LP di canti e danze tradizionali a cura del gruppo musicale La ciapa rusa e due LP del gruppo I tre martelli.