È uscito il n. 71 di Qsc – Quaderno di storia contemporanea

28 July 2022

È disponibile presso il nostro istituto e la casa editrice Falsopiano il 71° numero del «Quaderno di storia contemporanea». Intitolato Nascita e avvento del fascismo in provincia di Alessandria, questo numero della rivista cerca di tracciare la storia delle origini del fascismo nel nostro contesto locale.

I contributi che lo compongono offrono un quadro di insieme sulle vicende politiche successive alla Prima guerra mondiale (Vittorio Rapetti) e sullo squadrismo (Patrizia Nosengo) per poi approfondire alcuni contesti locali (Sergio Favretto: Casale e il Monferrato; Fausto Miotti: Tortona e Acqui Terme) o alcune figure particolarmente significative del periodo (Roberto Livraghi: Camillo Ravazzi). I saggi restituiscono un ‘immagine complessa del fascismo alessandrino, caratterizzato da notevoli differenze locali in ragione spesso dell’eterogeneità socio-economica del nostro territorio.

Il «Quaderno» si sofferma anche su alcune riletture successive del fascismo (Roberto Lasagna per il cinema, Antonella Ferraris per la letteratura e il teatro) affrontando il tema della sua persistenza nella società come nel nostro immaginario. Nell’inserto fotografico Tatiana Agliani ricostruisce invece l’interpretazione che del fascismo fu data attraverso la fotografia da Porry-Pastorel.

Nella sezione “Note e Discussioni” Giorgio Barberis e Alberto Drera ricordano e ripercorrono la vicenda della Comune di Parigi, Cesare Manganelli discute alcuni aspetti della biografia di Eichmann. Il numero inoltra ospita una ricca sezione (Memorie resistenti) di testimonianze sulla resistenza a partire da alcune interviste a partigiani (Franco Castelli e Eraldo Canegallo; Luciana Ziruolo) e una riflessione sulla testimonianza di deportazione di Armando Ferrara (Chiara Nannicini Streitberger). Infine Claudio Dellavalle ricorda la figura di Carla Nespolo e Stefano Tessaglia illustra il progetto “Storici ecclesiastici alessandrini”.