E’ morto Dante Ghezzi, il partigiano “Pietro”

21 Settembre 2020

È morto Dante Ghezzi, il comandante partigiano “Pietro”. Aveva 95 anni.  Nato a Genova il 26 agosto 1925, dopo il rastrellamento della Benedicta aveva fatto parte della Divisione Mingo, di cui aveva comandato  il distaccamento Martinetti,  della Brigata Pio. In quella veste aveva partecipato alla liberazione di Genova, convincendo  alla resa l’ufficiale tedesco di Borgo Fornari, che comandava circa cento trenta soldati a bordo di un treno. Con i suoi uomini aveva combattuto ben oltre il 25 aprile, per  liberare l’Alta Valle Scrivia dai soldati tedeschi che ancora vi stazionavano anche dopo la fine delle ostilità.
Lo ricordiamo con una testimonianza contenuta nel saggio di Daniele Borioli, Roberto Botta L’evento, in Benedicta 1944. L’evento la memoria (Lemani/Isral, 2004) e con una video intervista realizzata nel 2017, entrambe nella colonna a sinistra.