Ci ha lasciato il partigiano “Aria”

4 Settembre 2020

Ci ha lasciato Mario Ghiglione , il partigiano “Aria”. Giovanissima staffetta partigiana, salì in montagna tra i ribelli del Monte Tobbio, ai confini tra Liguria e Piemonte, nell’estate del 1944 per sfuggire all’arresto. Nato a Genova nel settembre del 1928, non aveva ancora compiuto sedici anni quando divenne un partigiano garibaldino.
Durante il rastrellamento nella zona di Piancastagna-Olbicella-Bandita di Cassinelle dell’ottobre 1944, fu fatto prigioniero, brutalmente picchiato a sangue nonostante la sua giovane età fu costretto ad assistere impotente all’impiccagione di sei compagni di lotta. Miracolosamente scampato a morte sicura, riuscirà alla vigilia della Liberazione a fuggire dal castello-carcere in cui era stato rinchiuso.

Testimone della Resistenza, a lui Federico Fornaro aveva dedicato una biografia (Le Mani – Isral 2008) e Giampiero Alloisio  uno spettacolo di teatro – canzone.

Nella colonna a sinistra alcune notizie che l’ Isral gli aveva dedicato.