Carnevale di Rocca Grimalda 2011

16 Febbraio 2011

L’edizione 2011 del Carnevale di Rocca Grimalda si svolgerà nei giorni 25–26–27 Febbraio 2011

 

LA LACHERA

L’origine di questa antica tradizione, insieme di danza, rito e rappresentazione teatrale, si fa risalire alla rivolta del popolo di Rocca Grimalda contro il Signore del paese che pretendeva di esercitare lo jus Primae Noctis sulle spose del feudo. In realtà, pur non escludendo coinvolgimenti e contaminazioni da fatti storici realmente accaduti, la Lachera trae origine dagli antichi riti propiziatori primaverili: feste calendariali di popolo arricchitesi nel corso dei secoli di contenuti epici e sociali.

VENERDI’ 25 Febbraio: questua della Lachera: il momento più alto e ricco di significati rituali: i personaggi, accompagnati da largo seguito, dal tardo pomeriggio e fino a notte inoltrata si spostano nelle campagne di Rocca Grimalda visitando cantine e cascine, le danze si svolgono intorno a fuochi accesi sulle aie con abbondanti offerte di vini e generi alimentari.

SABATO 26 FEBBRAIO: nel tardo pomeriggio tradizionale questua dei bambini nel centro storico: i bambini del paese accompagnati dal suono di coperchi e tamburi bussano di porta in porta chiedendo dolci e frutta …. Dalle ore 21.00 a Palazzo Borgatta Gran Ballo con “L’orchestrina della Cricca”, accompagnata dalla “Compagnia d’animazione popolare La Girandola”: musiche e danze della tradizione popolare. – Dalle ore 22.00 allo Spazio Giovani: Disco Party con Dj.
– Nei giardini del museo della maschera alle ore 22 gran Falò di Carnevale e danze intorno al fuoco.

DOMENICA 27 FEBBRAIO: alle ore 10 presso la sala Conferenze del Museo della Maschera, consueto convegno indetto dal Laboratorio Etno-Antropologico sul tema: “Uomini uccello e maschere di piume fra mito e folklore”. Intervengono Sonia Maura Barillari, Rita Caprini, Franco Castelli e Piercarlo Grimaldi.

Intanto la questua della Lachera dopo aver visitato le ultime cascine ritorna in paese alle ore 15.00 esibendo i prodotti raccolti ed esegue i balli tradizionali nelle varie “poste” del centro storico seguendo il percorso dalla Porta sotto il castello fino alla chiesa di Santa Limbania in Castelvero con danze finali aperte a tutti al Belvedere. Il centro storico sarà una isola pedonale animata da teatro di strada, giocoleria, gruppi mascherati. Nelle corti del paese vini e cibi offerti dalle associazioni locali.

Quest’anno ospite straordinario del Carnevale saranno “The Widders”: movimentato, allegro, trasgressivo gruppo di musicisti e danzatori provenienti dal Galles che eseguiranno durante la sfilata di domenica le loro danze ” border morris” accompagnate da suono di organetti, violini e tamburi. I loro costumi nero- blu e i visi colorati di nero fumo e riccamente agghindati con piume ci porteranno una ventata di mistero con musiche legate alla tradizione ma assolutamente moderne per ritmi e coinvolgimento. www.thewidders.co.uk

Nelle corti del centro storico generi alimentari a cura delle associazioni locali. Il Carnevale di Rocca Grimalda si svolge con qualsiasi condizione meteo, in caso di brutto tempo gli spettacoli si effettueranno nelle grandi cantine di Palazzo Borgatta.

Collaborano al Carnevale: Lachera, Saoms, CRB San Giacomo, Polisportiva, Gruppo Parrocchiale, Museo della Maschera.