Dossier eternit: alle origini della sentenza

17 Novembre 2012

In seguito alla sentenza con cui nello scorso febbraio i vertici di Eternit erano stati riconosciuti colpevoli di disastro ambientale e sanitario dal Tribunale di Torino, il nostro istituto aveva dedicato sul 51° numero del «Quaderno di storia contemporanea» una sezione di studi e di interventi specificatamente destinata alla vicenda casalese. Convinti che la vicenda dell’Eternit di Casale Monferrato sia per tanti versi esemplare delle contraddizioni e dei conflitti generati dal processo di sviluppo industriale novecentesco (tema su cui peraltro il nostro istituto si era nel passato già a lungo soffermato), vista l’indubbia rilevanza che essa ha assunto anche al di fuori del nostro contesto territoriale, l’Isral ha organizzato un nuovo incontro di approfondimento su questi temi.

Esso, con il titolo “Dossier eternit: alle origini della sentenza”, avrà luogo il 26 novembre, alle ore 17.00, presso la Biblioteca civica di Alessandria. All’incontro, che sarà coordinato da Laurana Lajolo, direttrice del «Quaderno di storia contemporanea», parteciperanno Sara Panelli, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Torino, e Rosalba Altopiedi, sociologa, docente presso l’Università degli Studi di Torino, autrici di un lungo saggio sulla vicenda Eternit di Casale Monferrato, Il grande processo, pubblicato sul 51° numero del «Quaderno di storia contemporanea»; Igor Staglianò, giornalista RAI, redattore della trasmissione di Rai 3 Ambiente Italia, Bruno Pesce e Assunta Prato – in rappresentanza della Associazione Famigliari Vittime Amianto – e l’assessore alla cultura del Comune di Alessandria, Giorgio Barberis.