Memoria del lavoro e canti degli operai piemontesi nell’incontro pre-natalizio all’Isral

10 Dicembre 2009

Il rituale brindisi augurale che l’Isral organizza ogni anno nell’imminenza del Natale avrà mercoledì 16 dicembre una particolare connotazione.
Tema dell’incontro, che si terrà alle ore 16.00 nella Sala conferenze di Palazzo Guasco (via dei Guasco, 49, Alessandria) è infatti la memoria del lavoro e la cultura operaia.

Introdurranno la giornata Carla Nespolo e Rita Rossa. Luciana Ziruolo presenterà l’ultimo numero (il 46°) di “Quaderno di storia contemporanea”, dedicato proprio a questi temi, e Marco Revelli (professore di Scienza politica, Università del Piemonte Orientale) discuterà con gli autori il volume di Emilio Jona, Sergio Liberovici, Franco Castelli, Alberto Lovatto, Le ciminiere non fanno più fumo, Canti e memorie degli operai torinesi (Donzelli, 2008).

Chiusura musicale in grande stile con Amerigo Vigliermo e il suo Coro Bajolese, che eseguiranno le più significative “cantate operaie” tratte dalle registrazioni originali degli anni Sessanta di Jona e Liberovici.

La presentazione del libro sui canti operai torinesi è stata inserita nel programma 2009 della III Giornata Nazionale della Rete Italiana di Cultura Popolare.https://www.reteitalianaculturapopolare.org/index.php?option=com_content&view=article&id=147%3A13-dicembre-al&catid=70&Itemid=70&lang=it