Primo incontro del Modulo formativo del Concorso regionale di storia contemporanea

23 Ottobre 2009

Da trent’anni il Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana del Consiglio Regionale del Piemonte, in collaborazione con le Amministrazioni provinciali, l’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e il Ministero dell’Istruzione, promuove il Progetto regionale di Storia contemporanea, destinato agli studenti delle scuole secondarie di II grado.
Si tratta di un’esperienza unica in Italia, che ha permesso a migliaia di studenti ed insegnanti di compiere percorsi di ricerca che, per i più meritevoli, si sono conclusi con viaggi di studio nei luoghi più significativi della memoria storica europea.
Anche quest’anno, in base alla collaborazione tra gli Istituti storici della Resistenza del Piemonte, l’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e il Consiglio Regionale del Piemonte, al concorso si affianca una proposta formativa rivolta ai docenti e agli studenti che partecipano al concorso, sia per sostenerli nella ricerca, sia per prepararli al viaggio-studio nei luoghi della memoria. Quest’anno, in particolare, accade che una generazione di docenti che si erano distinti per metodo e merito non sia più in servizio; è importante dunque passare il testimone di questa eccellenza alle generazioni più giovani di insegnanti.
A questo scopo, il primo incontro del corso di formazione, che si svolgerà in data 29 ottobre prossimo presso i locali dell’Isral (in via dei Guasco 44) alle ore 15 si rivolgerà a tutti gli insegnanti della Provincia, partecipanti o meno all’iniziativa della Regione e si proporrà di illustrare le caratteristiche e le finalità del Progetto Regionale.