La Memoria della Fabbrica

30 Agosto 2009

Da qualche settimana sono in corso i contatti preliminari per l’avvio di un
nuovo progetto europeo Italia-Francia sul tema della storia delle fabbriche e del sindacato dei nostri territori tra la metà ‘800 e gli anni dell’ultimo dopoguerra, con particolare attenzione per quegli stabilimenti storici (come Borsalino, Italsider, Orsi, Kaimano, Fidass, Eternit, ecc.) che hanno cessato da tempo la produzione e adesso ospitano musei, università, biblioteche o centri culturali che potrebbero essere in futuro messi in rete, tra di loro e con le altre realtà analoghe esistenti in Piemonte e nelle corrispondenti regioni transalpine (Savoia, Delfinato, ecc.)

I primi contatti ufficiali si sono avuti:

– il 7 marzo ad Alessandria in occasione dell’incontro tra tutti gli
Istituti piemontesi e il coordinatore francese del progetto J.W. Dereymez
(Università di Grenoble);

– il 20 marzo a Grenoble, con la visita all’IEP (Istituto di Studi Politici)
da parte della Presidente dell’Isral Carla Nespolo e del Preside della
Facoltà di Scienze Politiche dell’UPO, Corrado Malandrino – membro del
nostro Comitato scientifico;

– il 4 aprile con l’intervento – ancora all’IEP di Grenoble – del prof.
Malandrino al convegno internazionale “Les Syndacats et l’Europe”; alla
conferenza hanno partecipato anche Mauro Buzzi della CGIL e Massimo Carcione dell’Isral.

Prossimi incontri sono ancora previsti ad Alessandria e Grenoble, con
l’obiettivo di arrivare entro l’anno alla definizione del programma di
lavoro e della compagine dei partners, tra cui ci saranno certamente i
Dipartimenti universitari PACTE di Grenoble e POLIS di
Alessandria
, gli Istituti della Resistenza piemontesi e gli IHS – Istituti di Storia sociale francesi.
Il progetto “La Memoria della Fabbrica” offrirà all’Isral l’occasione per
fare il punto degli studi passati e presenti in materia, tra i quali assume
particolare rilievo la ricerca di Guido BARBERIS, “LA FAMIGLIA INDUSTRIALE – LO SVILUPPO INDUSTRIALE ALESSANDRÍNO ATTRAVERSO LA STORIA DELLE IMPRESE” di cui sarà tra breve edita una nuova edizione nell’ambito della Collana Isral-Le Mani.