Ivan Della Mea addio

14 Giugno 2009

Ivan Della Mea ci ha lasciati improvvisamente il 14 giugno del 2009, a 69 anni.
Nato a Lucca il 16 ottobre 1940, dal 1996 era direttore dell’Istituto Ernesto de Martino di Sesto Fiorentino. Cantautore, poeta e scrittore, Ivan Della Mea è stato uno dei personaggi simbolo della canzone militante italiana che dagli anni ’60 in poi ha rappresentato la colonna sonora della lotta politica. Con Gianni Bosio aveva fondato a Milano il Nuovo Canzoniere Italiano, gruppo per la ricerca e la riproposta del ricco patrimonio di canto sociale di cui fece parte insieme a Giovanna Marini, Paolo Pietrangeli, Michele Straniero, con un’intensa attività di spettacoli (da Bella ciao, 1964 a Ci ragiono e canto, 1966) e di incisione di dischi della famosa collana i Dischi del Sole. Memorabile il suo primo LP, Io so che un giorno, che realizza una felice sintesi di storia personale e storia collettiva del dopoguerra, ma il brano più conosciuto è O cara moglie, canto sindacale che ha accompagnato le lotte dell’autunno caldo.Tra i titoli più ricordati della sua discografia: Il Rosso è diventato gialloSe qualcuno ti fa mortoLa nave dei folliRingheraLa piccola ragione di allegria.