Un Convegno su Donne migranti, Teatro e Multiculturalismo

5 Febbraio 2009

La Commissione Pari Opportunità della Provincia di Alessandria, presieduta da Vittoria Gallo, per cinque anni consecutivi (2003-2008) ha condotto, con successo, nella nostra provincia un’esperienza di Laboratori teatrali di narrazione multietnica su progetto di Vittoria Russo, in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza (Isral).

I Laboratori multietnici hanno coinvolto più di 100 donne straniere, che, nei teatri di Alessandria, Novi Ligure, Casale Monferrato, Acqui Terme e Valenza, hanno raccontato i propri vissuti, a volte con ironia, a volte con molta sofferenza, altre volte con allegria e poetica leggerezza, sollecitate da operatori teatrali accorti e sensibili come Guido Castiglia, Francesco Parise, Luciano Nattino, Laura Bombonato.

Tale originale esperienza meritava di essere conclusa e valorizzata con un momento di riflessione e di confronto con gli Enti ed i soggetti che hanno contribuito alla sua realizzazione. A tal fine la Commissione con il sostegno e contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha organizzato un convegno a cui prenderanno parte esperti delle problematiche migratorie, storici, antropologi ed operatori teatrali.

Il Presidente della Provincia, Paolo Filippi, ha sottolineato come “il teatro, la musica, la cultura sono esperienze che uniscono e sono sempre occasioni di crescita reciproca e di scambio che servono a mettere a fuoco in modo sereno le problematiche legate alla convivenza”.

Di donna in donna, di terra in terra è il titolo del convegno che si terrà venerdì 13 febbraio 2009 in Alessandria, presso la Sala Cultura e Sviluppo (Piazza De André 76), con inizio alle ore 16.
Aprirà un percorso multimediale sui Laboratori 2003-2008, a cura di Enzo Ventriglia, cui seguiranno alcune letture autobiografiche di donne protagoniste dei Laboratori.

Dopo il saluto, della Vicepresidente Maria Grazia Morando, seguirà la Tavola rotonda su Teatro e multicultura introdotta da Vittoria Russo e presieduta da Luciano Nattino (Casa degli Alfieri), cui intervengono donne protagoniste dei Laboratori, i registi Guido Castiglia, Laura Bombonato e Francesco Parise, Rosmina Raiteri (Istituto Cooperazione allo Sviluppo), Franco Castelli (Isral).

Seguiranno le relazioni di Marco Aime (antropologo, Università di Genova), Rappresentare le identità; Duccio Demetrio (psicopedagogista, Università di Milano Bicocca), Raccontarsi: la narrazione autobiografica come stimolo all’autorappresentazione; Marcella Filippa (storica, Fondazione Vera Nocentini, Torino), Donne migranti allo specchio.

Il convegno si concluderà, alle ore 21, con un concerto di musica dall’Italia e dal mondo della multietnica ORCHESTRA DI PORTA PALAZZO.

Al Convegno hanno dato la loro adesione, oltre all’ Istituto per la Cooperazione allo Sviluppo, le seguenti Associazioni di multicultura:

Alessandria Colori, Associazione Nazionale Oltre le frontiere ANOLF-Cisl, Associazione Verso il Kurdistan, Associazione interculturale Arcobaleno, Associazione Mondo Unito, Associazione Sole, Associazione La Monda, Associazione Altre Donne (Valenza).