La medicina magica. Segni e parole per guarire. 22-23 settembre 2007 XII Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda

10 Settembre 2007

Giunto al suo dodicesimo appuntamento annuale, il Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda tocca quest’anno l’affascinante mondo della medicina popolare. L’incontro del 22-23 settembre p.v., che si terrà nelle Cantine di Palazzo Borgatta di Rocca Grimalda, si preannuncia ricco di sorprese e denso di partecipazioni importanti, con un fitto programma di comunicazioni, che si concentreranno sul rapporto fra magia e pratiche terapeutiche di tipo tradizionale nei vari popoli d’Europa.
Nel bel mezzo del convegno, sabato alle ore 18, nei locali del Museo della Maschera, si inaugurerà una importante mostra sulla medicina popolare romena dal titolo Acqua, fuoco, terra e sale, con oggetti e materiali provenienti dal Museo del Contadino di Bucarest.
Dagli sciamani siberiani alla magia delle erbe officinali, dalle segnature agli scongiuri, dalle pratiche terapeutiche affidate alle donne alle superstizioni stregonesche, attraverso testi medievali, ricerche dialettali a livello europeo, ricerche sul campo e la scoperta di musei di etnomedicina.
Il convegno si chiuderà domenica con la presentazione degli atti del convegno nazionale di studi storico-antropologici di Triora 2004, dedicato alla caccia alle streghe in Italia.
Si ricorda che il Convegno ha il patrocinio della SIFR, Società Italiana di Filologia Romanza, e ha valore di Corso di aggiornamento per i docenti di ogni ordine e grado, autorizzato dal Provveditorato agli Studi di Alessandria (Scheda di adesione).

Programma del Convegno

Sabato 22 settembre, ore 9.00: apertura Convegno

SALUTI
Fabio Barisione, Sindaco di Rocca Grimalda
Enzo Cacciola, Assessore alla Cultura
Gianni Oliva, Assessore alla Cultura della Regione Piemonte
Rita Rossa, Assessore alla Cultura della Provincia di Alessandria
Pier Carlo Grimaldi, Presidente Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda
Giacomo Ferrari, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università del Piemonte Orientale
Franco Sborgi
, Direttore del Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo dell’Università di Genova
Sen. Carla Nespolo, Presidente dell’ISRAL


Ore 9,30: sessione mattutina
Presiede Nicolò Pasero

Carla Corradi Musi (Università di Bologna)
La medicina magica nello sciamanesimo ugrofinnico e siberiano
Francesco Benozzo (Università di Bologna)
Il medico, il mago e il poeta nei dialetti d’Europa
Georgeta Rosu (Muzeul Taranului Român – Bucuresti)
L’immaginario rurale sull’uso del basilico nel ciclo della vita
Sonia Maura Barillari (Università di Genova)
Il ricettario di Trocta magistra salernitana fra farmacopea culta e “superstizioni” popolari

Discussione


Ore 15.00: sessione pomeridiana
Presiede Piercarlo Grimaldi

Almudena Blasco – Francesc Massip (Universitat Rovira i Virgili, Catalunya)
Rimedi di donne e farmaci popolari nella letteratura iberica rinascimentale
Patrizia Caraffi (Università di Bologna)
I giardini magici (XII-XIII sec.)
Paolo Galloni (Storico – Parma)
Dal mito allo scongiuro. Un miracolo preistorico dietro un incantesimo altomedievale?
Alessandro Pozza (Università di Genova)
Bagni di sangue e medicine. Guarire dalla lebbra nella letteratura medievale romanza

Discussione


Ore 18.00
, Museo della Maschera
Inaugurazione della mostra del Muzeul Taranului Român – Bucuresti

Acqua, fuoco, terra e sale
La medicina popolare romena

curata da Georgeta Rosu

Presentazione di Fabio Barisone (Sindaco di Rocca Grimalda), Piercarlo Grimaldi (Presidente del Laboratorio Etno-Antropologico), Georgeta Rosu (Muzeul Taranului Român – Bucuresti)

Domenica 24 settembre, ore 9.30: sessione mattutina
Presiede Carla Corradi Musi

Antonio Guerci (Università di Genova)
Il museo di etno-medicina A. Scarpa: un viaggio nelle medicine tradizionali di popoli
Maria Teresa Della Beffa (CNR di Torino)
La magia delle piante officinali: dai Tacuina sanitatis alla moderna fitoterapia
Elena Nonveiller (Università Ca’ Foscari – Venezia),
Pratiche magico religiose nella iatromantica greca
Maria Grazia Alpa (Medico di base operante nei paesi dell’Ovadese)
Medicina popolare: le signature

Discussione


Ore 12.00: Gian Maria Panizza – Paolo Portone
presentano il volume
Caccia alle streghe in Italia fra il XIV e XVII secolo
Atti del IV convegno nazionale di Studi Storico antropologici, Triora (Imperia) 22-24 ottobre 2004, Bolzano, Praxis 3, 2007.

Nelle sale espositive di Palazzo Borgatta Ils se promènent à travers le ciel
Mostra personale di Mauro Mercenaro.