Insegnare la Benedicta – Un luogo, tante storie. Giornata di formazione

2 Settembre 2006

Nell’ambito del progetto internazionale La memoria delle Alpi, l’Istituto organizza un seminario di studi in data 7 settembre 2006 dal titolo Insegnare la Benedicta – Un luogo, tante storie, che si terrà presso il Municipio di Bosio, dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

Il seminario approfondisce alcune tematiche già esposte nel convegno La Memoria delle Alpi – Storia e didattica dei luoghi, svoltosi in Alessandria il 4 e 5 maggio 2006.

In quella occasione sono stati individuato tre settori di intervento nella provincia di Alessandria: la Benedicta, le valli Borbera-Spinti e la zona di Ponzone-Piancastagna, dove esiste una particolare attenzione alle vicende locali e alla vita delle popolazioni, e a come si intrecciano storia locale e storia generale.

La giornata di lavoro sarà condotta dal prof. Antonio Brusa, dell’Università di Bari, secondo la modalità del laboratorio didattico.
Nel pomeriggio gli esperti dell’Isral e della cooperativa Gaia condurranno i partecipanti al Sacrario della Benedicta, per illustrare sul campo le problematiche didattiche dell’insegnamento dei luoghi della storia.


Programma

Ore 8.30
ritrovo presso i locali dell’Isral, via Guasco 49 e trasferimento a Bosio

Ore 9.30 –13.00
Bosio – Saluto delle Autorità
– Introduzione del Prof. Mauro Bonelli, referente Isral per il progetto La memoria delle Alpi.
– Presentazione dei lavori da parte della prof.ssa Luciana Ziruolo, direttore Isral, e della prof.sa Antonella Ferraris, responsabile della Sezione didattica Isral.
– Laboratorio didattico del prof. Antonio Brusa, Università di Bari

Ore 15.00 – 19.00
Capanne di Marcarolo. La Benedicta e i sentieri della libertà: visita guidata sulle orme dei partigiani a cura degli esperti Isral e della cooperativa Gaia (si consigliano calzature adeguate e una giacca antipioggia).