Nuove tecnologie e insegnamento della storia

9 Gennaio 2002

Nuove tecnologie e insegnamento della storia

Sede: Aula Magna Liceo Scientifico G.Galilei Spalto Borgoglio 49, Alessandria

Orario: 15.30 – 18.30

Calendario incontri 2002

  • Narrazione storica e linguaggio ipertestualelunedì 14 gennaio 2002 (Burkhard Schwetje, Zadig, Torino)
  • La consultazione e l’uso didattico dei prodotti multimediali in storia (esempi e analisi critiche): mercoledì 23 gennaio 2002, (Massimo Cellerino, sezione didattica dell’ISRAL)
  • La produzione di ipertesti nella didattica della storia (esempi e analisi critiche)lunedì 28 gennaio 2002, (Patrizia Vayola, IPC Sella, Asti)
  • Nuove tecnologie e insegnamento della storiagiovedì 7 febbraio 2002, incontro con Peppino Ortoleva (Università di Torino)
  • Nuove tecnologie e insegnamento della storiagiovedì 14 febbraio 2002, incontro con Luciano Gallino (Università di Torino)

CORSO DI FORMAZIONE

Nuove tecnologie e insegnamento della storia

sede: Istituto Storico, via Guasco 49, Alessandria

Il nuovo orizzonte della produzione, trasmissione, divulgazione e archiviazione del sapere, reso possibile dalle nuove tecnologie, mette in discussione la natura stessa dei concetti che stanno alla base della nostra tradizione culturale.

In pochi anni ha preso forma una rete telematica globale intessuta di testi, immagini, suoni. Una rete che funziona sulla base della tecnologia degli ipertesti.

Il World Wide Web (Www) permette di visualizzare dal proprio computer i documenti ipertestuali che rendono disponibili testi, immagini, filmati, suoni. In questo modo l’ipertesto è diventato un fenomeno di massa. Ma quanti di quelli che accedono a Internet hanno la consapevolezza di navigare in un mare di ipertesti? Che cos’è un ipertesto? In che modo questa nuova modalità di produrre, trasmettere e diffondere il sapere modifica i nostri quadri concettuali? In che modo condiziona la nostra percezione della memoria e della storia?

A queste domande, curvate sui problemi posti sia dalla storia disciplina sia dalla storia materia, il percorso di aggiornamento intende fornire alcune, inevitabilmente parziali, risposte.

Il corso, che ha il patrocinio della Commissione storia dell’Ufficio scolastico provinciale, prevede otto incontri pomeridiani della durata di tre ore ciascuno (15,30-18,30) ed una giornata di studi conclusiva.

Rapporto tra nuove tecnologie e cultura (mercoledì 21 novembre 2001)

(prof. Giuseppe Rinaldi, Sezione didattica Isral)

La logica del testo e dell’ipertesto (giovedì 29 novembre 2001)

(prof. Giuseppe Rinaldi, Sezione didattica Isral)

Le conseguenze culturali dell’ipertesto (giovedì 13 dicembre 2001) (dott. Alberto Parola, Università di Torino)

4 Il testo storiografico: il problema della narrazione nel dibattito recente (lunedì 17dicembre 2001)

(prof. Massimo Cellerino, Sezione didattica Isral)

5 Narrazione storica e linguaggio ipertestuale (data da definirsi – gennaio 2002)

(prof. Peppino Ortoleva, Università di Torino)

6 La consultazione e l’uso didattico dei prodotti multimediali in storia (esempi e analisi critiche) (data da definirsi – gennaio 2002)

(prof. Massimo Celerino, Sezione didattica Isral)

La produzione di ipertesti nella didattica della storia (esempi e analisi critiche) (data da definirsi – gennaio 2002)

(prof. Patrizia Vayola, Istituto storico di Asti)

Nuove tecnologie e insegnamento della storia: riflessione a più voci (data da definirsi – prima metà di febbraio 2002)

Marco Belpoliti, Luciano Gallino, Peppino Ortoleva.

Rif: circolare PROVVEDITORATO AGLI STUDI DI ALESSANDRIA, Prot. n. 11380 C12 Alessandria, 05/11/01