La scuola alla costituente. Da un libro a una ricerca.

6 Dicembre 1999

Il 30 novembre si è svolta la giornata di studi organizzata dalla sezione didattica dell’Istituto, insieme con il Consiglio regionale del Piemonte, l’Assessorato all’Istruzione della provincia di Alessandria e il Provveditorato agli studi.

La giornata di studi, che ha rappresentato il quarto e ultimo modulo del corso di aggiornamento Cinquant’anni di repubblica, si colloca all’interno di un più ampio progetto pensato dalla Sezione Didattica dell’Istituto con la consulenza scientifica di Giorgio Canestri e di Laurana Lajolo e realizzato con il contributo del Consiglio Regionale del Piemonte. In quest’occasione si sono offerti i primi risultati di una ricerca condotta a più voci e su più campi intorno al tema della scuola negli anni della Costituente, partendo dal libro di Luigi Ambrosoli, La scuola alla Costituente. introduzione storica e testi, il cui titolo è stato, infatti, ripreso da quello del progetto.

Le comunicazioni della mattinata hanno riguardato temi generali, di cui si sono analizzati elementi di continuità e di rottura nel passaggio dal fascismo alla Repubblica ( La cultura civica dal fascismo alla Repubblica, Giuseppe Rinaldi, La cultura classica nella scuola dal fascismo alla Costituente e ai primi anni sessanta, Claudia Barberis; La scuola nella stampa alessandrina nel triennio 1946-48, Antonella Ferraris; Accontentiamoci della pubblica opinione: note sull’educazione democratica, Massimo Cellerino), cui ha fatto seguito una testimonianza-ricerca sul Liceo classico di Alessandria negli anni della Costituente, di Delmo Maestri.

Nel pomeriggio, si sono date comunicazioni relative a ricerche più specifiche, spesso incentrate sul vissuto scolastico, indagato attraverso fonti tipologicamente diversificate, dagli archivi scolastici alle fonti orali alle testimonianze: L’esperienza della scuola nelle repubbliche partigiane: l’Alto Tortonese, Graziella Gaballo; Stellio Lozza, provveditore agli studi e deputato alla Costituente, Giorgio Canestri; Istituzioni, norme e scuola quotidiana nelle carte d’archivio dell’Istituto Magistrale, Luciana Ziruolo; Primi risultati di una ricognizione nell’archivio della scuola elementare Galilei, Aldo Gorrone; Appunti per una microstoria della scuola casalese, Chiara Campese e Giovanna Gola; Le politiche locali intorno all’edilizia scolastica dal fascismo agli anni Settanta, Pier Luigi Cavalchini.

L’introduzione e le conclusioni sono state fatte da Agostino Pietrasanta, che ha presieduto l’intera giornata.