Memorie di Piemonte. I gesti e le parole della Resistenza

Le video-interviste che qui si presentano sono il primo risultato del progetto regionale “Memorie di Piemonte: i Saperi della Tradizione” ideato da Carlo Petrini (Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo), cui gli istituti piemontesi hanno collaborato per la parte di progetto intitolata “I gesti e le parole della Resistenza”, finalizzata a raccogliere testimonianze in video dei protagonisti della guerra partigiana.
Dopo un corso di formazione per ricercatori, svoltosi nel maggio-giugno 2011 a Pollenzo ed emblematicamente conclusosi con una tre giorni a Paralup (12-13-14 settembre), ogni Istituto ha elaborato un progetto di interviste video miranti a recuperare la memoria dei testimoni superstiti: qui offriamo una sintesi dei primi risultati.
Il gruppo di lavoro Isral è formato da Franco Castelli, Cecilia Bergaglio (intervistatori) e Lucio Laugelli (videoriprese e montaggio).

TESTIMONI INTERVISTATI 2014

1. SANTO CAMPI

– dati anagrafici : Novi Ligure 1923 – 2015
– località di riferimento: Val Borbera, Appennino Ligure-Piemontese
– partigiano della Div. Garibaldi Pinan-Cichero, Brg. Oreste, distaccamento Franchi
– operaio (militare), famiglia antifascista, sale in montagna col fratello
Intervista fatta a Novi Ligure, 15.11.2013, sede Biblioteca Civica.

TESTIMONI INTERVISTATI 2013

1. DELMO MAESTRI

– dati anagrafici : Alessandria 1928 – 2015
– località di riferimento: Alessandria e Basso Monferrato
– partigiano della X Div. Garibaldi, 107^ Brg.
– figlio di un antifascista storico (Ottavio Maestri, militante comunista confinato 1934-37 per ricostituzione PCI), da giovane studente partecipa alla Resistenza, prima nei GAP in città, poi con i garibaldini sulle colline del Monferrato.
Alessandria, 25.11.2011, sede Isral.

2. PASQUALE CINEFRA Ivan

– dati anagrafici : Alessandria 1926, residente ad Alessandria
– località di riferimento: Alto Monferrato ovadese e Appennino ligure (zona di Urbe, Acquabianca)
– vicecomandante SAP di Ovada (ge-ago 1944), poi Div. Mingo (Brg. Buranello e Brg. Aldo e Romeo) e infine 8^ Div. GL. Attuale Presidente ANPI di Alessandria
– analisi delle componenti della Resistenza ovadese
Intervista fatta in Alessandria, 25.11.2011, sede Isral.

3. GIUSEPPE ANSALDI

– Dati anagrafici: Giarratana (Ragusa), 05/07/1922 – Novi Ligure (Al), 18/08/2012
– Località di riferimento: Cefalonia – campi di lavoro in Turkestan
– membro della Divisione Acqui, superstite di Cefalonia, superstite ai campi di prigionia, prima tedeschi e poi russi.
– testimonianza di un sopravvissuto “miracolato” (come egli stesso si definiva) ad eventi tragici come l’eccidio di Cefalonia e ad una lunga prigionia che lo ha portato fino ai confini orientali dell’Unione Sovietica.
Intervista fatta a Novi Ligure, 2.12.2011, sede CGIL.

4. FRANCO BARELLA Lupo

dati anagrafici : Novi Ligure 1925, residente a Novi Ligure
– località di riferimento: Alessandria e Val Borbera
– GAP di Alessandria, poi Div. Pinan-Cichero, brg. Oreste, dist. Vestone. Attuale presidente ANPI di Novi Ligure.
– dalla guerra in città ai monti della Val Borbera
Intervista fatta a Novi Ligure, 2.12.2011, sede ANPI.

5. FEDELE TRANQUILLI Cispino

– dati anagrafici : Rivanazzano (PV) 1927 – Tortona, 2015
– località di riferimento: Appennino tortonese, Val Borbera
– partigiano Div. Pinan-Cichero, Brg. Arzani, distacc. Cencio. Attuale Presidente ANPI di Tortona.
– membro di una famiglia antifascista esercitante il commercio a Viguzzolo, partecipa alla Resistenza con il fratello maggiore e il gruppo di giovani di Viguzzolo.
Intervista fatta a Tortona, 17.12.2011, sede ANPI.

6. BARTOLOMEO REPETTO Talino

– dati anagrafici : Ovada 1928 – 2018
– località di riferimento: Alto Monferrato ovadese
– partigiano della Div. Mingo, Brg. Oliveri e Aldo e Romeo.
Attuale Presidente ANPI di Ovada.
– analisi delle componenti della tradizione antifascista dell’Ovadese
Intervista fatta a Ovada, 2.3.2012, sede ANPI.