Due seminari su Duilio Remondino.

18 October 2021

Nell’ambito delle celebrazioni del centenario del P.C.I. (1921 – 2021), la Fondazione “Luigi Longo” e l’Istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea della Provincia di Alessandria intendono ricordare la figura di DUILIO REMONDINO (16 ottobre 1881 Quarto d’Asti – 28 dicembre 1971 Alessandria).

Duilio Remondino si distinse nel campo artistico con la produzione di quadri e poesie futuriste e sul piano politico fu un militante del movimento proletario socialista e poi comunista  della provincia di Alessandria, nel 1921 a Livorno fu tra i fondatori del P.C.d.I.

Duilio Remondino inizia nel 1912 a pubblicare critiche d’arte e poesie, poi nella sua vita, con la rivoluzione d’ottobre e l’apertura di una prospettiva rivoluzionaria, l’impegno politico prende il sopravvento.

Contro l’esaltazione della guerra “sola igiene del mondo” e la politica estera aggressiva e militarista del programma politico futurista dell’ottobre del 1913, Remondino pubblica nel maggio del 1914, l’opuscolo “Il futurismo non può essere nazionalista”.

Per ricordare la sua figura, l’Isral con la collaborazione della Fondazione “Luigi Longo” organizza due seminari dal titolo:

  • “Duilio Remondino: il Futurismo non può essere nazionalista”
  • “Dal Cubo-futurismo al Suprematismo russo”

I due seminari si terranno presso l’Isral di Alessandria, via Guasco,  49 – Alessandria,  rispettivamente  Martedì 9 Novembre 2021 dalle ore 16,30 alle ore 18,30  e Martedì 16 novembre 2021 dalle 16,30 alle 18,30.

Sarà cura dell’Organizzazione applicare le misure anticovid per il regolare svolgimento delle serate. Occorrerà presentarsi muniti di mascherina e Green Pass.

I docenti potranno iscriversi al corso attraverso la Piattaforma SOFIA (codice n. 65132 ) del MPI  sino al 9 novembre prossimo, oppure compilare il modulo allegato e inoltrarlo a didattica@isral.it.