Corso di formazione Vivere la Memoria

18 Marzo 2003

Sta per concludersi, con una pubblicazione, il Progetto Vivere la Memoria, che si propone di sviluppare un percorso integrato di ricerca su temi legati alla storia e alla memoria della cultura popolare sul territorio.
Il progetto, sostenuto dall’Assessorato Cultura della Regione Piemonte e dall’Assessorato Pubblica Istruzione della Provincia di Alessandria, nasce dalla collaborazione fra il Museo Etnografico della Gambarina (AL), il Centro di cultura popolare “G.Ferraro” e la Sezione Didattica dell’ISRAL, l’Istituto Socio Psico Pedagogico “Saluzzo” di Alessandria, l’Università degli Studi del Piemonte Orientale “A.Avogadro”, Facoltà di Scienze Politiche di Alessandria.

I° Modulo
(ottobre-dicembre 2002)
DALL’OGGETTO ALLA STORIA (E ALLE STORIE) Cultura materiale, fonti orali, memoria collettiva
Corso di formazione per la ricerca etnografica legata al territorio.
Sede: Museo del “C’era una volta”, piazza Gambarina, Alessandria
Referenti: una classe terza dell’Istituto “Saluzzo” di AL nonché eventuali uditori esterni
Modalità: 6 incontri di due ore ciascuno, in orario scolastico (9-11) con possibile seguito in forma di laboratorio

Docenti: Franco Castelli, Flavio Ceravolo

1. Martedì 5 novembre 2002 (Museo):
Visita guidata al Museo. Impatto con la documentazione raccolta: impressioni, riflessioni, sentimenti. Selezione dei materiali sui quali lavorare.
2. Mercoledì 13 nov. (Museo Sala multimediale):
L’esperienza di un ricercatore sul campo (Franco Castelli sul territorio alessandrino). Presentazione di documentazione audiovisiva.

3. Giovedì 21 nov. (Museo):
Temporalità storia e memoria.
Oggetti e strumenti del mondo contadino nel loro contesto culturale: processi sociali e trasformazioni tecnologiche.
4. Venerdì 29 nov. (Museo):
Cultura materiale, dalla funzione pratica alla funzione simbolica.
Esempio di lettura a più facce di alcuni oggetti emblematici (aratro, correggiato, falce messoria, vaglio, lucerna, madia, filarello…)

5. Lunedì 2 dicembre (Museo o Università): Fonti e loro tipologie. Inquadramento teorico.
Uso e significato delle fonti. Bibliografia.
6. Martedì 10 dicembre (Museo o ISRAL)
L’inchiesta sul terreno. Modalità. Metodologie e problematiche dell’approccio alla memoria collettiva. Bibliografia generale e particolare (locale).

Incontri collaterali:
Giovedì 21 novembre, pomeriggio, Museo della Gambarina, ore 15-18:

Poesia dialettale e musica popolare:incontro con il poeta scultore Giovanni Rapetti, interprete della memoria contadina e con il Gruppo folk Calagiubella.

13 novembre, 20 novembre, 27 novembre, Museo, ore 21-23:

Laboratorio teorico-pratico sulle Danze popolari piemontesi, a cura dell’Associazione culturale Trata Birata.
15 dicembre, ore 17, Museo: CONCERTO DEI “TRE MARTELLI” Concerto di beneficenza del Natale 2002

II° modulo
(marzo-aprile 2003)
Corso di formazione per la ricerca etnografica legata al territorio.
Metodologia della ricerca.

Il disegno della ricerca: dalle ipotesi alla teoria
(lunedì 10 marzo, Liceo “Saluzzo”)

Tecniche di ricerca sui documenti
(martedì 18 marzo, Museo)

Tecniche di ricerca sulle cose e sui luoghi
(mercoledì 26 marzo, Università)

Tecniche di ricerca sugli individui
(giovedì 3 aprile, Università)

Forme di documentazione della ricerca
(venerdì 11 aprile, Museo)

Dal rapporto all’articolo: elaborazione di materiali scritti sulla ricerca
(mercoledì 16 aprile, Museo).

Destinatari: classe terza BCS del Liceo delle Scienze Sociali “Saluzzo” (Prof. Michele Maranzana), studenti universitari, nonché eventuali uditori esterni, docenti e studiosi.

Modalità: 6 incontri di tre ore ciascuno,
in orario scolastico (9,30-12,30)

Docenti: Franco Castelli, Flavio Ceravolo, ricercatori universitari del Dipartimento di Ricerca Sociale dell’Università degli Studi “A.Avogadro” di Alessandria.

Luogo: Università, Liceo “Saluzzo” e Museo Etnografico della
Gambarina

Incontri collaterali

Mercoledì 16 aprile 2003, ore 17, Museo Etnografico della Gambarina
GIAN LUIGI BRAVO, Italiani: mutamenti e processi culturali
Nel corso dell’incontro sarà presentato il libro:
G.L.Bravo, Italiani. Racconto etnografico (Roma, Meltemi)
Introduce Maria Luisa Bianco, preside della Facoltà di Scienze Politiche, Università degli Studi del Piemonte Orientale “A. Avogadro”

Martedì 20 maggio 2003, ore 18,30, Salone di Palazzo Guasco
PIERCARLO GRIMALDI, Tempi e spazi della memoria contadina
A proposito di Musei etnografici e del territorio
Introduce Franco Castelli

Mercoledì 28 maggio 2003, ore 21, Teatro Parvum (via Mazzini, 85),
Canti popolari del vecchio Piemonte:
dalle ballate contadine al canto urbano e operaio
Esibizione del CORO BAJOLESE,
presentato da AMERIGO VIGLIERMO,
direttore del Centro Etnologico Canavesano
Introduce Franco Castelli