Il fondo raccoglie alcune testimonianze della macchina propagandistica fascista. Lo integra una preziosa raccolta di periodici che è stata catalogata come fondo bibliografico.

L’inventario del fondo su Archos