Nasce il Consiglio Direttivo dell’Associazione Memoria della Benedicta. Presidente Andrea Foco.

20 Novembre 2004

Si è insediato nella mattinata di mercoledì 19 novembre il Consiglio Direttivo dell’Associazione Memoria della Benedicta.
A presiedere l’Associazione sarà Andrea Foco, già Vicepresidente del Consiglio Regionale e oggi Consigliere del Comune di Alessandria.

“Si tratta di una scelta felice – commenta Daniele Borioli, Vicepresidente della Provincia – condivisa con convinzione da tutti i membri dell’Associazione. Andrea Foco è, infatti, non solo uomo capace ed esperto dal punto di vista amministrativo, ma è stato colui che, insieme agli altri membri del Comitato, ha guidato il percorso di recupero e valorizzazione del sito della Benedicta sin qui svolto; percorso dal quale ha preso vita la stessa Associazione.”

Vicepresidente sarà Giuseppe Balduzzi, genovese e protagonista della Resistenza nella VI zona Ligure, la cui presenza nel Consiglio Direttivo sta a testimoniare il carattere transregionale del progetto a cui si intende lavorare, che trova fondamento storico nel profondo legame che lega i territori Ligure e Alessandrino intorno alla vicenda dell’eccidio della Benedicta, ma più in generale, intorno alla storia della Resistenza sui nostri Appennini.

“Anche questo è un elemento importante: – sottolinea Daniele Borioli – fin dall’inizio ho sostenuto quanto fosse necessario che il progetto Benedicta fosse supportato dalla forza di un’alleanza tra l’Alessandrino e la Liguria. Oggi, questo auspicio è diventato un fatto, soprattutto per quanto riguarda il principale obiettivo dell’Associazione e cioè la realizzazione del Centro di documentazione.”

Gli altri membri del Consiglio Direttivo sono: Enzio Gemma, Piero Fossati, Cesare Casalini, Vittorio Rapetti, Giuseppe Repetto, Roberto Botta, Marta Vincenzi.

Il Revisore dei conti è stato indicato nella persona dell’ Avv. Bruno Piombo.
Ai lavori del Consiglio Direttivo parteciperà in modo permanente il Sindaco di Bosio, nella sua qualità di Presidente dell’Assemblea. Nel corso dell’Assemblea è stata peraltro approvata l’adesione all’Associazione di due nuovi soci: il Comune di Tassarolo e il Comune di Arquata S.