Brindisi Resistente 2010

10 Dicembre 2010

Lunedì 20 dicembre presso la sede dell’ISRAL in via dei Guasco 49

Alle ore 16.30, verrà presentato il n. 48 del Quaderno di storia contemporanea, dedicato a L’eclisse dell’intellettuale tradizionale.

Alle 17.30, Isabella Maria Zoppi cantautrice eseguirà, con Davide Ronfetto, alcuni brani musicali e ci parlerà del suo ultimo volume Dalla città, le montagne. Torino e il Piemonte attraverso la canzone.

Infine, brinderemo insieme per festeggiare l’anno trascorso di attività e scambiarci gli auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

Isabella M. Zoppi, con contributi di Franco Castelli e Alessio Lega Dalla città le montagne. Torino e il Piemonte attraverso la canzone Quale rapporto fra un territorio e la canzone che lo esprime, da cui trae ispirazione? È quello che ha voluto investigare Isabella Maria Zoppi a Torino e in Piemonte, spaziando dal canto popolare fra Otto e Novecento fino alle più recenti espressioni della musica d'autore. Si disegnano così i confini di un'inedita geografia del Piemonte, dove poter leggere la mappa di un'identità tra le parole cantate. Arricchiscono l'opera due saggi (di Franco Castelli sul "Canto popolare in Piemonte" e di Alessio Lega sulla "Canzone che fa (la) storia") e un compact disc che ripropone in una originale versione acustica, diretta da Roberto Bartoli, un vasto repertorio "piemontese", dalla tradizione a Buscaglione, dai Mau Mau a Paolo Conte, passando per Testa, Farassino, i Cantacronache, Amodei, Dalla, Isa, Lega, Yo Yo Mundi, Maolucci e Cantovivo. Isa (Isabella Maria Zoppi) sanremese di nascita e torinese di crescita, debutta clamorosamente sconosciuta nel 1985 al Tenco di Sanremo grazie alla solita preveggenza del mitico Rambaldi e da lì inizia una fortunata avventura come cantautrice di talento. Nel 2003 il suo cd Disoriente si classifica al secondo posto (dopo Morgan!), nelle targhe per l’opera prima del Premio Tenco. Nel 2005 vince a Camogli il premio Un mare di donne, ed esce il suo primo lavoro da interprete: Porta dei Canti. Raccontando Genova. Nel 2006 vince la Targa SIAE per il miglior testo al concorso per cantautrici Sono un’isola, del Premio “Bianca d’Aponte”. Il mestiere di cantautrice di Isa e il lavoro di ricerca di Isabella Maria Zoppi si sono felicemente conciliati portando alla pubblicazione di Paolo Conte. Elegia di una canzone (2006), Il giorno che passa e consuma. Storia, musica e parole di Gianmaria Testa (2007 - Premio Un Libro per lo Spettacolo 2008) e Torino. Canzoni al Valentino, guida alla città e alle sue canzoni (2008), e il recente Dalla città, le montagne. Torino e Piemonte attraverso la canzone (2009). Nel 2008 Isa riceve il Premio Lunezia Doc per la qualità musicalletteraria delle sue canzoni. Nello stesso anno è uscito il suo secondo CD a base di materiale originale: L’arte dell’insonnia, 10 racconti e 8 canzoni, un progetto che musicalmente ha visto la luce a Casa Bollente, sotto la mano artistica e amicale degli Yo Yo Mundi.     Dalla città le montagne. Torino e il Piemonte attraverso la canzone Editore Nota Collana Geos CD book. Collana di etnomusicologia Pagine 160, brossura Con CD Audio € 20,00